L’irrazionalità della percezione macroscopica della realtà

Galileo Galilei (1633) disse che l’uomo deve esercitare la propria coscienza razionale per non essere fuorviato dalla illusione di ciò che vede, altresì continuerà a credere che sia il sole a girare attorno alla terra evitando di capire quanto sia assurdo che la piccola terra sia posta al centro di tutto il Creato.
Sempre allo scopo di evitare l’illusione sulla percezione della distanza, Galileo mise in evidenza che la distanza tra la terra e la luna, pur essendo logicamente costante, faceva apparire più grande la luna alla sua apparizione dietro una collina mentre sembra allontanarsi in alto nel cielo perchè la dimensione lunare al mezzogiorno appare normalmente più piccola.
Malgrado l’insegnamento di Galileo di non fidarsi della nostra percezione della realtà macroscopica che risulta efficace solo a distanza ravvicinata, ancora nel 2020, in epoca della Pandemia Covid.19, è stato ritenuto utile considerare il contagio del virus Corona, che è di dimensione nanometrica, come se fosse generato unicamente dal contatto di “goccioline macroscopiche visibili” le quali per gravità cadono a terra dopo il distanziamento di circa un metro. Per inciso tale separazione tra le persone di un metro e veramente riduttiva. Ricordiamo infatti che il Botanico Robert Brown, (1827) studiò l’impollinazione aerobica del polline di dimensioni micrometriche e si stupì di come la fluttuazione del polline sembrava impedire di depositarlo a terra (Moto Browniano) così che misurò come il polline maschile di felci e piante feconda l’organo femminile a distanze maggiori di un chilometro.
Questa è la ragione per cui le goccioline evaporando rilasciano il virus in ambienti assai ampi che debbono essere periodicamente sanificati.
Di conseguenza il virus Corona fluttua nell’aria e può differenziarsi per via di mutazioni locali ed infine il Covid.19 non si trasmette unicamente per contagio diretto tra le persone.
Inoltre l’impostazione riduttiva del “distanziamento sociale”, relativa alla opinabile distanza di un metro, decisa a protezione del contagio del virus, di fatto ha escluso ogni considerazione scientifica moderna sulle proprietà di comunicazione a distanza, effettuate dalla trasmissione di quanti di energia ,che vengono diffuse e che sono in relazione alla effettiva dimensione nanometrica del Covid.19 .
Pertanto una più moderna concezione del contagio virale implica una profonda revisione “quantistica” della interazione tra la genetica umana e la epigenetica indotta dalla interazione virale.
Purtroppo in proposito dell’innovazione cognitiva della “Biologia Quantica”, proposta dal cluster Egogreanet, della quale avremmo trattato al convegno programmato per il 27 marzo 2020 non svoltosi proprio a causa della imposizione del Lock-Down ( vedi locandina in: https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=124888 ).
Così che ora, durante la graduale riapertura della mobilità, ci ritroviamo in una situazione ancora più accentuata di arretratezza concettuale della scienza , macroscopicamente imposta dalle visione obsoleta sulla percezione della vita, del benessere e della salute che è stata imposta dagli esperti virologi,infettivologi ed epidemiologi,… ecc, … e infine i politici, i quali non sembra conoscano nulla o quasi del campo della ricerca della moderna “Biologia Quantica” applicabile alla comunicazione del virus Covid 19 con il DNA Umano.
La Bioquantica infatti permette una nuova visione moderna relativa all’azione epigenetica del virus.
Ad esempio, nel quadro logico della scienza “Bioquantica” ipotizziamo che lo “Spike proteico ” (chiodo, spina) che caratterizza il Covid.19. abbia la funzione di “sensore quantico” che permette di esplorare l’attività di comunicazione della rete cellulare con cui interagisce puntualmente il virus Corona determinando una variazione istantanea di energia della rete cellulare di comunicazione quantica così che contemporaneamente lo “Spike” attiva la risposta immunitaria e inoltre permette al virus di estrarre l’energia di attivazione necessaria per la fusione della “Capside ” per liberare l’RNA virale.
Di questa ipotesi discuteremo al seminario di studi che come Egocreanet abbiamo intenzione di realizzare prossimamente, in date e luogo da concordare , con coloro che vorranno parteciparvi attivamente per rilanciare le tematiche che hanno caratterizzato la promozione delle scienze Bioquantiche della vita nei recenti quattro anni che sono:

1) Dalla Quantistica alla Bioquantica
2) Entanglement e Biocampi
3) DNA’- Antenna rice-trasmittente
4) La percezione cerebrale Bioquantica
5) Modulazione Laser ed effetti foto-bioacustici.
6) il Quarto Stato dell’Acqua
7) La quantizzazione della energia sottile
8) La condivisione di informazione tra genetica ed epigenetica

Una sintesi dei suddetti temi che hanno caratterizzato la attività di promozione della innovazione scientifica e culturale dei recenti anni, faranno parte integrante del “Nuovo Corso di Formazione”, co-organizzato dal Cluster Egocreanet, a partire dal prossimo Settembre 2020, che sarà aperto ad ulteriori contributi proposti dai Relatori che oggi invitiamo a collaborare, inviandomi una e-mail di adesione all’iniziativa, specificando il tema del proprio eventuale contributo all’indirizzo: <egocreanet2016@gmail.com>

Firenze 06/07/2020

Share

EGOCREANET PERU: recensione storica 25 anni

INSTITUTO PARA EL DESARROLLO HUMANO-EGOCREANET PERU – RESEÑA HISTÓRICA 25 AÑOS

EGO-CreaNET es el Sistema “online” del Laboratorio de Investigación Educativa de la Universidad de Florencia, Italia. Su Sede en el Perú, es EgocreaNet Perú,asociada a la ONG PRO HUMANITAS -Instituto para el Desarrollo Humano.

EGO-CreaNET is the “online” system of the Educational Research Laboratory of the University of Florence, Italy. Its headquarters in Peru is EgocreaNet Peru, associated with the NGO PRO HUMANITAS – Institute for Human Development.

Seminario internazionale Troina 1998
Grupo Coordinador del Seminario Internacional Troina 1998: Martin Stiglio, Dario Cillo, Adelio Schieroni, Giuseppe Fortunati, Francesco Franci, Bruno Nati

La Sede del Laboratorio de Investigación Educativa de la Universidad de Florencia en el Perú, ha creado el Programa “Albedo” y “Joven Crea” para el desarrollo de las propuestas sobre la creatividad que se ponen en la Red a través de los distintos Centros de investigación y Universidades de Italia, del Perú y de otros países participantes en esta Red Internacional.
Por ello es que EGO-CreaNET Perú está desarrollando formas diversas de cooperación y Proyectos con Universidades, y centros de Investigación, tanto local como internacionalmente.
Revista electrónica Albedo Perú.

Pertenece a EgoCreaNet-ALBEDO Perú en colaboración con la asociación científica EGO-CreaNET, “Asociación Network Internacional para los Observadores de la Creatividad” de la Universidad de Florencia, Italia.

El Seminario Internacional EGO-CreaNET’98 en la ciudad de Troina, trató sobre “Creatividad y Desarrollo de la comunicación Interactiva en la world wide web”…

leer más – continua a leggere – read more

 

Share

Oltre 25 anni di sinergie: EgocreaNET – Fatateam – See

1995 -:- 2020

Le associazioni di Ricerca e Sviluppo EgocreaNET Onlus/NGO, Fatateam e See (società Spin Off LRE Università di Firenze), hanno da poco ( 04/04/2020) simbolicamente festeggiato un importante anniversario che rappresenta 26 anni di fattiva collaborazione di ricerca scientifica, sociale e tecnologica su “Creatività e Cambiamento”.

L’idea collaborativa è iniziata grazie alla “Catalisi Creativa” del Laboratorio di Ricerca Educativa (LRE) del Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze che ha sempre sostenuto che la creatività non ha un carattere genetico, in quanto le biochimiche del cervello possono essere catalizzate trasformando l’informazione in una nuova dimensione cosciente della mente.

In tutti questi anni gli studi si sono dipanati in diverse ed eterogenee direzioni perchè il sapere evolve nel tempo e gli studiosi, se effettuano ricerche applicate ai possibili scenari del futuro e costruiscono mattoni fondamentali alla loro  realizzazione, hanno il dovere morale di analizzare i più svariati aspetti della conoscenza a tutto tondo e più.

Vedere l’impossibile per immaginare il possibile©ª

Fonte: Oltre 25 anni di collaborazione

ª©See

EgocreaNET - Fatateam - See
EgocreaNET – Fatateam – See Spin Off LRE Università di Firenze
Share

Lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Indirizzata a sostegno del valore strategico della promozione culturale del cambiamento del terzo settore no for profit.

Caro Presidente,

la scommessa del futuro dell’Italia consiste essenzialmente nel modificare creativamente lo scenario culturale e sociale in modo che la ripartenza non sia guidata da criteri conservativi -insostenibili, i quali ripropongano come “NORMALITA” le condizioni di sviluppo industriale e del mercato, nonche’ degli stili di vita che hanno favorito la pandemia dalla quale intendiamo uscire a partire dalla attuale seconda fase stategica di transizione del processo riorganizzativo dell’economia sociale.

Il ruolo delle associazioni del terzo settore, che agiscono in assenza di profitto, non puo essere sottovalutata se si intende procedere con criteri di elevata qualità di innovazione culturale, che sono quelli propri della sfida impegnata a favorire un’ottica di profondo cambiamento economico e sociale, anziché quelle di continuità con le modalita di sviluppo della crescita della ricchezza, attuata da industrie e servizi impegnati nel favorire il profitto di impresa.

Pertanto caro Presidente Giuseppe Conte, spero che Lei non persista nel seguire la logica assurda di coloro che richiedono di ritornare ad una “falsa -NORMALITA” dello sviluppo-inquinante l’ambiente e conservativo nelle modalita cuturali tradizionali , proprio perché quella NORMALITA è stata la causa principale della crisi economica e sociale, pre-esistente, che la pandemia COVID.19 ha fatto emergere in una più chiara evidenza .

Pertanto l’attuale seconda Fase di ripartenza oggi esige di essere riformulata da un profondo e sostanziale cambiamento dei contenuti culturali per realizzare una nuova forma innovativa dello sviluppo futuro.

Infine spero che Lei sappia apprezzare queste mie sollecitazioni e le traduca in azioni di riqualificazione culturale affidate alle potenzialità di indirizzi dell’innovazione culturale del Terzo Settore di volontariato che sono prive di finalita di lucro.

 

Paolo Manzelli, Presidente Egocreanet
( https://www.egocrea.net ) 28/04/2020

mail: egocreanet2016 “at” gmail.com

Share

1° Maggio

1° MAGGIO 2020

Lo sviluppo sostenibile  nel tempo post indutrale in cui viviamo non è più determinato tradizionalmente dalla crescita delle  imprese e dal lavoro meccanico, poichè oggi diventa  sostanziale l’innovazione culturale della scienza e della tecnologia . Purtroppo ancora non osserviamo una evoluzione coerente con la necessità di cambiamento del rapporto tra scienza e politica.

Infatti nel Parlamento la scienza di riferimento, che diviene parte integrante delle scelte politiche , energetiche ambientali e della salute, è conservativamente rimasta mentalmente arretrata al quadro delle logiche riduzioniste del paradigma -meccanico ,
della ormai obsoleta tradizione industriale, la quale non ha piu relazione con le necessità di innovazione della ricerca e sviluppo moderno basato sul  Paradigma Quantico delle Scienze della Vita.

Mughetti
  Mughetti, simbolo della festa dei lavoratori

Il paradigma quantico è iniziato a partire al 1900, ma ancora non è diffuso da un sistema educativo della scuola e formativo delle tradizionali professioni nelle Universita’.
Pertanto Egocreanet Cluster si impegna a promuovere un “PRIMO MAGGIO VIRTUALE 2020”, finalizzato al superamento della crisi eco-economica e sociale, indotta dal virus Covid19, promuovendo una nuova immagine culturale e scientifica -transdisciplinare,  capace di rimodulare le  “Relazioni tra Politica e Scienza” del lavoro e della produzione Industriale 4.0 , fondate sulla scienza della evoluzione Bio-quantica della Vita e del Vivere  nel prossimo  Futuro.

Paolo Manzelli http:// www.egocrea.net ; <egocreanet2016@gmail.com>

Share

Comunicato Stampa Egocreanet 03/03/2020

Paolo Manzelli – Chimico-Fisico, Presidente Egocreanet (335/6760004)
Massimo Lucidi , Giornalista – Comunicazione di Egocreanet (339/8772770)

Ancor prima di giungere ad un disastro economico e sociale causato dalla incapacità di capire e gestire l’origine ambientale e le probabilità di diffusione delle mutazioni periodiche dei Corona Virus, come Cluster Egocreanet riteniamo importante proporre la seguente riflessione.

Si è affrontato il problema sanitario, culturale e sociale del COVIS-19 sulla base di concezioni obsolete con le quali si inizia ad es. con il ricercare il primo infettato (che normalmente non si trova), poi si applica la progressione geometrica per ottenere un risultato simile a quando l’Economia del Faraone dell’antico Egitto fu messa in cisi dalla progressione dei chicchi di riso su una scacchiera.

Ragionando in questo modo, simile alla sequenza di una catena di montaggio tra contatti ravvicinati, si esclude a priori la influenza di interazione epigenetica con l’habitat naturale e sociale, che conduce a modificare le peculiari proprietà di virulenza e di diffusione del focolaio virale locale.

I Virus infatti, non essendo capaci di riprodursi, innestano la loro sequenza nel DNA o nel filamento di RNA dell’ospite e,nel periodo di incubazione, si adattano al processo di interazione dinamica tra l’informazione genetica ed epigenetica che è in grado di rimodulare le attività genomiche risultanti – e di conseguenza quelle molecolari trascritte – che delineano la effettiva viralità e le modalità locali di diffusione del Virus COVID 19.

L’estrema specializzazione genetica e microbiologica disciplinare dei virologi sembra poter ignorare che la pericolosità dei Virus viene “regolata da fattori di informazione epigenetica che rendono il COBIS-19 con proprieta localmente diverse”, relative e ciascun ambiente naturale culturale e sociale umano.

Se infine si riflette sul fatto che anche la politica è divenuta una nuova professione si comprende come la vecchia concezione di un sapere “iper-specialistico” e sostanzialmente obsoleto, determini la condizione di ignoranza diffusa che ha reso il COVIS-19 un danno economico socialmente più pericoloso della sua contaminazione virale sulla salute.

EGOCREANET , trattera di queste importanti temi di riflessione al Convegno su:

GREEN CULTURE INNOVATION del 27-03/2020 in Firenze c/o la Sala “Spadolini” del Consiglio Regionale Toscano in Via Cavour 04 Firenze-centro.

Il Convegno è Gratuito previa Iscrizione per email a:


PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-

Share

Quantum Architettura & Green City

Corso di Formazione su Green Architecture del Cluster Egocreanet 22/23 Febb 2020

Il Cluster Egocreanet inizia il proprio percorso sinergico con gli elementi più attivi della società italiana con questo Corso di Formazione e Ricerca sulle competenze trasversali professionali della Green Economy.

(vedi Locandina in allegato)

Il corso è orientato da una formazione su la “Quantum Architettura” che ha il duplice obiettivo di aggiornare la progettazione architettonica per formulare progetti di vivibilta-Green delle città, sia per dare sviluppo innovativo ad una mentalità sociale adeguata a favorire un cambiamento “eco-economico” degli stili di vita dei cittadini.

Vi ringraziamo della collaborazione e partecipazione. Paolo Manzelli 335/6760004 (www.egocrea.net)


PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE

Share

Adesione al Cluster Egocreanet

logo_cluster_ECN
Il Cluster Egocreanet è una iniziativa organizzata da Egocreanet ONG no-for-profit, che aggrega ricercatori provenienti da varie discipline tradizionali e innovative basate sull’energia vitale, per promuovere una nuova visione bioquantica delle scienze della vita, che consenta di superare l’attuale impostazione meccanicistica. Il cluster opera attraverso l’organizzazione di eventi e la realizzazione di progetti.
Modalità di adesione al cluster – 2020
  1. prendere visione del Regolamento_Interno
  2. prendere visione del Codice_Deontologico
  3. prendere visione dell’Informativa_Privacy
  4. prendere visione dello statuto (tale statuto sarà aggiornato nel febbraio 2019)
  5. compilare la Lettera_Intenti e firmarla in modo autografo
  6. effettuare il pagamento della quota sociale di 50 euro per il 2020, come indicato nella Lettera_Intenti
  7. ritornare ENTRO il 31 gennaio 2020 a questa mail: traversimarcello@gmail.com la scansione o una foto della lettera di intenti firmata e la copia della ricevuta dell’avvenuto bonifico

 

 

Share

Green Marketing e la Scienza Bioquantica della vita

Siamo ormai alle soglie del 2020 ed il disordine Entropico provocato dall’epoca industriale della produzione di macchine ha raggiunto un limite inaccettabile per la sopravvivenza della vita sul nostro pianeta. Si evidenza conseguentemente la necessità di realizzazione di una nuova economia denominata Green-Economy, la quale si affianca allo sviluppo dei nuovi criteri di industralizzazione della moderna industria 4.0…

Se vuoi approfondire l’argomento leggi questo documento:Green Marketing e la Scienza Bioquantica della vita

Share

GESTIONE INNOVATIVA del MARKETING DELLA GREEN ECONOMY

Il marketing ecologico o ambientale comprende tutte le attività progettate per facilitare la produzione e il consumo di alta qualità con un impatto minimo sull’ambiente naturale.
Il marketing verde (Green Marketing) ispira prodotti e servizi innovativi per accompagnare l’industria nella strategia della “Green economy“ al fine di garantire la sostenibilità futura dello sviluppo per le giovani generazioni.

Oggigiorno la sostenibilità ecologica si associa ad un importante cambiamento comportamentale del consumatore che è divenuto un aspetto integrale della qualità del prodotto e del processo di produzione. La sostenibilità è quindi un aspetto fondante della qualità della produzione che deve adeguarsi responsabilmente alle risorse naturali limitate ed al benessere ed alla salute della rapida crescita della popolazione.

circular life evolution

Il successo della nuova professione di “Green Marketer” (= esperto di strategie di promozione della “Green Economy”) necessita di un apprendimento trans-disciplinare relativo ai processi di innovazione scientifica tecnologica e culturale inteso nel suo complesso a promuovere un alto spirito di coscienza sociale.

Seminario sulla FORMAZIONE e SVILUPPO CULTURALE per la GESTIONE INNOVATIVA del MARKETING DELLA GREEN ECONOMY – Circular Life Evolution
Primo Incontro sulla Gestione della SALUTE del BENESSERE

I problemi emergenti non si risolvono con le stesse logiche che li hanno creati!
Albert Einstein

Locandina e Programma Formativo – Green Marketing

Sold out: non sono più possibili iscrizioni al corso di Green Marketing a Firenze del 07/08 Dic 2019 per tutto esaurito.
Rilanceremo questa iniziativa di Green Marketing agli inizi del prossimo anno 2020 a Firenze ed in altre sedi.

Vi terremo informati se scrivete un cenno del vs interesse a : <egocreanet2016@gmail.com > Paolo Manzelli

NB: i Giovani di età inferiore ai 30 anni, iscivendosi al Cluster Egocreanet, potrammo partcipare al Seminario di Green Marketing in modo GRATUITO.
Vedi modalita di adesione al Cluster Egocreanet in:

Adesione al Cluster Egocreanet

Prenotazioni per la partecipazione da inviare via e mail a Paolo Manzelli entro e non oltre il 01 Dic. 2019 , specificando : NOME, COGNOME, e-mail, Cellulare, Titolo di Studio, Data di Nascita.

Share