Lettera aperta al Presidente della Repubblica Mattarella sul Futuro della Ricerca

Carissimo Presidente della Repubblica encomiabilmente Lei ha messo in chiara evidenza come stiamo vivendo in una fase critica avanzata del “cambiamento climatico” ormai al punto di non ritorno di un disastro economico e sociale irreversibile.

In tale contesto la “ricerca indirizzata ad anticipare un futuro migliore” deve agire per favorire una radicale transizione culturale quale strumento innovativo del sapere che ancora oggi è fondato sul riduzionismo “meccanico” della scienza .

Pertanto come EGOCREANET (Cluster di Ricerca e Sviluppo – No for Profit) riteniamo non sia sufficiente allertare la popolazione sui rischi derivanti dalle calamita naturali generate dal “ cambiamento climatico” perché è divenuto necessario agire sul rinnovamento della modalità di pensiero che vede la natura come una estranea resistenza all’uomo che ancora intende assoggettarla al proprio modo di pensare meccanico per ricavarne profitto.

Il dualismo tra “Soggetto ed Oggetto” dell’osservazione è stato congeniato per poter misurare quantitativamente la qualità delle risorse naturali e darle un valore economico.

Questa visione della scienza e della cultura competitiva industriale ha condotto a due essenziali atteggiamenti antitetici derivanti entrambi dalla accettazione della separazione Kantiana tra Res Cogitans e Res Extensa .

Il Primo atteggiamento si esprime nella Ricerca di tipo Spirituale o Contemplativa e Mistica, che assume un carattere antagonista nei riguardi di una visione Razionale della scienza e della tecnologia meccanica che viene letta come azione del soggetto (uomo) che ritiene ancora oggi poter forgiare e modellare a piacimento l’Oggetto Natura considerandolo come materiale ed inerte ed in quanto tale incapace di resistere e contrastare l’azione di trasformazione della natura.

La Ricerca e Sviluppo di “EGOCREANET Cluster” si propone di superare entrambi questi atteggiamenti spirituali e scientifici contrapposti perché ambedue contribuiscono a limitare la sensibilita della gente nel capire il da farsi svincolandosi dalla chiusura paradigmatica del “paradigma meccanico della scienza e cultura” che purtroppo ancora viene mantenuto come base del sistema di formazione e che quindi favorisce atteggiamenti di irresponsabilità esistenziale nella gente e particolarmente nei giovani a cui resta difficile liberarsi in piena coscienza di obsolete concezioni ancora vigenti.

Per dare sviluppo ad una ricerca responsabilmente creativa, nell’anno della Commemorazione del 500° Anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci , <EGOCREANET-Cluster> organizza il Seminario di studi sul Tema “ANTICIPAZIONE di UN FUTURO MIGLIORE” c/o La Sala Multimediale di Info-point in Piazza della Stazione di Santa Maria Novella n° 4 in FIRENZE .

Programma in:

https://www.egocrea.net/2019/03/12/seminario-30-marzo-2019/

Carissimo Presidente Sergio Mattarella concludo questa Lettera aperta indirizzata a Lei ed anche ai giovani talenti da Lei premiati come Alfieri della Repubblica Italiana , invitandoVi a partecipare al Seminario per trovare soluzioni condivise alla problematica culturale e di ricerca finalizzata ad un FUTURO MIGLIORE.

Paolo Manzelli, Presidente di EgoCreaNet – 13/03/2019 – Firenze

Email: egocreanet2016@gmail.com Cellulare: 335/6760004

Share

Seminario 30 marzo 2019

Seminario di Studi e Ricerca su:

<< ANTICIPAZIONE DI UN FUTURO MIGLIORE >>

30 Marzo 2019
c/o Info Point
Sala Multimediale
Piazza della Stazione di Santa Maria Novella in Firenze
Ore 09.00-18.00
Organizzazione EgoCreaNet-Cluster

Ingresso Gratuito su Prenotazione via e-mail a: egocreanet2016@gmail.com

Idea dell’evento:
Definire e realizzare una strategia di cambiamento dello sviluppo ecologico e culturale indirizzata particolarmente ai giovani.
La motivazione focalizza il passaggio da una situazione di crisi verso una visione positiva della felicità consapevole della vita e della crescita responsabilmente creativa dell’uomo e della donna ad iniziare dall’anno del 500esimo anniversario di Leonardo Da Vinci.

Il Seminario ha il Patrocinio ed il supporto del Comune di Firenze della Regione Toscana e della Presidenza del Consiglio Regionale Toscano.

La Lezione Magistrale di apertura del Seminario è affidata ad Ervin Laszlo, filosofo e pianista, considerato il fondatore della “teoria dei sistemi”. È stato candidato due volte al Premio Nobel per la pace, nel 2001 ha ricevuto il Goi Award e nel 2005 il Mandir of Peace Prize.

Qui il Programma pubblicato in Portale Giovani Comune Firenze

Iscrizione, collaborazione e sostegno volontario allo sviluppo progettuale 2019 di Egocreanet-Cluster: clicca qui

Paolo Manzelli Presidente di EgoCreaNet (+39 335 6760004)

Programma ANTICIPAZIONE DI UN FUTURO MIGLIORE Seminario EgoCreaNet Firenze 30-03-2019

 

Share

Adesione al Cluster Egocreanet

logo_cluster_ECN
Il Cluster Egocreanet è una iniziativa organizzata da Egocreanet ONG no-for-profit, che aggrega ricercatori provenienti da varie discipline tradizionali e innovative basate sull’energia vitale, per promuovere una nuova visione bioquantica delle scienze della vita, che consenta di superare l’attuale impostazione meccanicistica. Il cluster opera attraverso l’organizzazione di eventi e la realizzazione di progetti.
Modalità di adesione al cluster
  1. prendere visione del Regolamento_Interno
  2. prendere visione del Codice_Deontologico
  3. prendere visione dell’Informativa_Privacy
  4. prendere visione dello statuto (tale statuto sarà aggiornato nel febbraio 2019)
  5. compilare la Lettera_Intenti e firmarla in modo autografo
  6. effettuare il pagamento della quota sociale di 50 euro per il 2019, come indicato nella Lettera_Intenti
  7. ritornare ENTRO il 31 gennaio 2019 a questa mail: traversimarcello@gmail.com la scansione o una foto della lettera di intenti firmata e la copia della ricevuta dell’avvenuto bonifico

 

 

Share

Convegno: ACQUA, LUCE E SUONO NELLA PROGRAMMAZIONE EPIGENETICA DEL BENESSERE

Il Convegno sul tema

ACQUA, LUCE E SUONO NELLA PROGRAMMAZIONE EPIGENETICA DEL BENESSERE “

organizzato da Egocreanet , si terra il 25 Maggio in Palazzo Bastogi a Firenze – Centro

La locandina dell’evento

L’ evento scientifico-culturale si propone di evidenziare l’importanza della informazione epigenetica per la programmazione ed il potenziamento della salute psico-fisica. Il convegno si impegna inoltre nel mettere in luce la necessita’ contemporanea di aprire le menti e gli orizzonti della scienza della vita, superando la tradizione riduzionista del meccanicismo-biologico, ed indicando una alternativa “olistica” per la evoluzione della coscienza, capace di favorire una convergenza dei saperi al fine di transitare verso una strategia di ricerca e sviluppo di frontiera sulle possibilita’ ed oppotunita’ del cambiamento Bioquantico della epigenetica del ben-essere.

Infine a conclusione del Convegno verra programmata e discussa in una “Tavola Rotonda” la proposta della “QUANTUM BIOLOGY FOUDATION” internazionale, che verra’ realizzata. a partire dal 2019, come un indipendente centro di ricerca trans-disciplinare finalizzato a dare sviluppo a una piu elevata coscienza orientata verso un nuovo paradigma di innovazione delle scienze della vita.
Organizzato da: EGOCREANET/ (Ngo)
Patrocini: Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana & Comune di Firenze
Coordinatore: Paolo Manzelli (Presidente Egocreanet ONG c/o Incubatore Polo Scientifico dell’Università di Firenze)
Segreteria: Eva Velicskov < eva.velicskov@gmail.com >
Comitato Organizzatore F.No: Emy Narbone, Angela Marina Ardito, Leonardo Longo , Marcello Traversi
Web.Master : Maurizio Buzzi

QUANTUM BIOLOGY vedi i WEB : http://www.bioquantica.org/

Maggiori informazioni : Paolo Manzelli <egocreanet2016@gmail.com>

Share

Convegno a Firenze – Biofotoni ed Energia per la vita

La società contemporanea, per essere definita come una società post industriale del cambiamento della conoscenza e dell’informazione, necessita di abbandonare il modello scientifico e culturale riduttivo e lineare dello sviluppo come elemento strategico del futuro dell’innovazione concettuale e cognitiva.

Un elemento sostanziale della trasformazione strategica del cambiamento che conduce verso la direzione della civiltà creativa della conoscenza, consiste nell’acquisizione scientifica che l’evoluzione della vita è interconnessa direttamente all’irradiazione di “biofotoni” i quali caratterizzano l’esistenza di ogni essere vivente (a distinzione del mondo materiale inorganico ed inanimato).

Al fine di mettere in evidenza il rapporto tra biofotoni ed evoluzione della vita, Egocreanet (ONG) ed i suoi Partner qualificati hanno organizzato questo Convegno sul tema BioFotoni ed Energia per la Vita presso la Accademia dei Georgofili, Firenze 28 Settembre 2017 .
Lo sviluppo scientifico e culturale di questa tematica su BIOFOTONI E LA VITA , è indirizzato ad innestare un profondo cambiamento del sapere meccanico – lineare acquisito durante le epoca industriale, oggi obsolescente ed in crisi, al fine di creare una nuova consapevolezza capace di dare un importante contributo all’apertura di nuovi scenari di ricerca e sviluppo; scenari naturalmente sostenibili eatti a d favorire una nuova strategia culturale di educazione e formazione cognitivamente innovativa

Questo Convegno ha ottenuto il patrocinio della Regione Toscana e del Ministero delle politiche Agricole ed è un’iniziativa culturale e scientifica gratuita, senza alcuno scopo di lucro. Chi vorrà partecipare attivamente o ricevere maggiori informazioni sull’evento potrà inviare un email a egocreanet2016@gmail.com .

prof. Paolo Manzelli – 25 giugno 2017


PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZ

Share

Quantum Art & Technology: START PRIZE 2017

La teoria “Quantum del cervello” afferma che il cervello costruisce immagini, suoni e sensazioni che rappresentano la probabilità di interazione del soggetto con l’ambiente circostante. Quello che si vede, si sente e percepiamo è una simulazione della realtà oggettiva, generata dalla funzione biologica di espressione quantistica del cervello.

La partecipazione di EGOCREANET, allo Starts-Prize 2017, si concentrerà su come il cambiamento del significato della “Quantum-percezione visiva” avrà un grande impatto sulla creatività di espressione pittorica, e sulla musica-empatia e più in generale sul contemporaneo dell’arte ed inoltre per migliorare l’innovazione della tecnologia virtuale ed aumentata.

Il progetto di EGOCREANET, durante l’anno 2017, proporrà nuove attività per migliorare un mix di comunicazione interdisciplinare tra il movimento internazionale di arte quantistica e la tecnologia di entrambi i campi della realtà virtuale e aumentata. La pietra miliare del progetto sarà basata sull’organizzazione di un congresso internazionale organizzato da EGOCREANET, sul tema: “Quantum percezione visiva e l’innovazione d’arte contemporanea”, che si terrà in un solo giorno a Firenze nell’anno 2017
(Data e luogo sono da definire).

The “Quantum Brain” theory states that the brain builds images, sounds, and sensations that represent the probability ‘of interaction of the subject with the surrounding environment. As we see, we hear and feel it is a simulation of reality ‘objective, generated by the biological function of quantum expression of the brain. The participation of EGOCREANET, to the Starts-Prize ’17, will focus on how the change of the meaning of the “Quantum Visual Perception” will have a great impact on the creativity of pictorial expression, and on the music-emphaty and more in general on the contemporary-art and to improve the innovation of virtual and augmented technology. The project of EGOCREANET, during the year 2017, will propose new activities to improve a cross-disciplinary communications mix between the international movement of quantum art and the technology of both, virtual and augmented reality. The project milestone will be based on the organization of a International congress organized by EGOCREANET , on the issue :”Quantum Visual Perception and innovation of contemporary art” that will be held in one day in Florence – 2017  (date and venue are to be decided ).
——————————————–


PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-
Via Madonna dl Piano ,06

Share

La comunicazione wireless

Il “Progetto di Comunicazione Globale – U.P.C. :  SEEbyWAP“, ideato da See  in stretta sinergia con:

  • Laboratorio di Ricerca Educativa, Università degli Studi di Firenze
  • Associazione telematica EgoCreaNET SEE Lombardia
  • Associazione scientifica per l’utilizzo interdisciplinare delle tecnologie multimediali – Fatateam

ha previsto la partecipazione attiva di Telecom Italia Mobile e di un pool di Aziende “pubbliche”.  Il target dei servizi erogabili, infatti, è rappresentato dai Cittadini.

§§§

Il telefono GSM si è evoluto integrando sempre maggiormente la fonia con i nuovi multimedia (sms – brevi messaggi di testo, e-mail, fax, voice-box, segreteria telefonica, ecc.); il vettore di comunicazione è ora in fase d’arricchimento di contenuti: servizi on demand, internet, wap, ecc..
Nello specifico qui illustreremo un Progetto di Ricerca Applicata avente per scopo lo studio delle potenzialità di comunicazione interattiva offerte dalle nuove “friendly technologies” applicate alla telefonia mobile per l’erogazione di Servizi ai Cittadini.
II Progetto qui descritto è inteso ad “incentivare la creazione della prossima generazione di servizi d’interesse generale di facile impiego, affidabili, economicamente efficaci e interoperabili, in grado di rispondere alle esigenze degli utenti, in particolare per quanto riguarda l’accesso alle informazioni a
prescindere dal luogo e dal momento”, in sintonia con le direttive elaborate dall’Unione Europea nel contesto dei propri Piani Strategici 5° Programma Quadro 1999-2003.
In tal modo l’utente potrà disporre di molteplici punti di contatto con le strutture erogatrici di Servizi di pubblica utilità, avendo massima flessibilità nella scelta del canale ritenuto più adatto a soddisfare le necessità di una propria corretta informazione.

§§§

Il pool di ricerca, qui rappresentato, da anni si occupa di Comunicazione ed Educazione Permanente.
E’ dal 1995, infatti, che grazie ad una serie di Progetti di Ricerca Nazionali ed Internazionali si sta studiando l’interazione delle tecnologie digitali multimediali con le modalità di apprendimento degli individui. Proprio in questo contesto di studi universitari è nato il Progetto di Comunicazione Globale, rappresentato tramite il server internet www.see.it e First Channel Network .
Nel divenire degli studi l’osservazione comportamentale ed antropologica ha suggerito di integrare le metodiche di comunicazione normalmente utilizzate, proprio grazie all’uso delle potenzialità offerte dalla telefonia mobile wireless.
Si è conseguentemente sviluppato il concetto di “Unità Personale di Comunicazione” . Con tale definizione si è inteso rappresentare lo strumento tecnologico “minimo” atto all’interconnessione personale con una struttura comunicativa, sia essa in fonia o in dati. Il “telefonino”, allo stato attuale
dell’arte, contiene in fieri questa potenzialità.
Per dar corso ad una fase di pre-sperimentazione (1997-1998) si è optato di analizzare un ristretto numero di U.P.C. fra loro interconnessi in “lista di distribuzione”…

Se desiderate conoscere la nascita dei concetti che hanno permesso la creazione degli attuali smartphone, leggete “La Comunicazione Wireless” .

Share

Trasformazione del processo produttivo

Per superare la crisi strutturale è oggi necessaria una innovativa modifica degli assetti e delle modalità di produzione di beni e di servizi . Infatti l’organizzazione dei fattori di produzione territoriali, per competere nella globalizzazione, necessita di una profonda rigenerazione dei fattori di produzione in sistemi
coordinati in una struttura a rete, capace di correlare lo sviluppo tra ricerca ed impresa, entrambe finalizzate a rilanciare la crescita locale della produzione e dello sviluppo socio-economico ed ambientale.
Le abituali risposte anti-crisi alle periodiche decrescite economiche, oggi non sono più sufficienti ; pertanto a livello territoriale occorre perseguire una crescita guidata dalla organizzazione a Rete Regionale di Poli Tecnologici, quali quelli promossi dalle strategie di innovazione e sviluppo della Regione Toscana che indirizzano vari settori produttivi, verso una loro riorganizzazione funzionale al superamento della crisi ambientale ed economica facendo particolare attenzione all’innovazione dei settori di produzione “tecnologicamente maturi” i quali rischiano una sempre più grave e generalizzata decrescita che progressivamente conduce all’effettiva loro esclusione del mercato globalizzato.
Lo sviluppo delle tecnologie emergenti quali sono le “nano- e le bio-tecnologie” hanno la potenzialità di accrescere l’efficacia nell’uso delle materie prime e dell’energia, consentendo una crescita del valore aggiunto al sistema produttivo dei beni e servizi, basato sulla collaborazione nel quadro della ri-organizzazione dei Poli di Sviluppo Regionali.

tratto da “Trasformazione del processo produttivo di beni e servizi a rete” – 2011 – Paolo Manzelli, Direttore LRE Università di Firenze

Share

Gentilezza. Dal Clima Aziendale al Cambiamento

Il successo e la sopravvivenza di interi sistemi economici dipendono dalla capacità delle imprese di attuare i cambiamenti necessari per far fronte, possibilmente anticipandola, all’evoluzione del contesto competitivo.
Il “cambiamento” organizzativo quindi condiziona l’evoluzione di un numero crescente di imprese e distrugge la maggior parte dei paradigmi organizzativi validi fino a pochi anni fa, ma rappresenta anche un’occasione di crescita, spesso l’unica, da cui trarre i massimi vantaggi.
Il processo di cambiamento che veramente trasforma un’organizzazione, sia essa una public company o una piccola impresa, è difficile quanto essenziale; richiede che le persone cambino cose a loro care: abitudini quotidiane, fedeltà, modo di pensare. Come contropartita per questi sacrifici, non viene offerto loro nient’altro che la possibilità di un futuro migliore.

Sulla leadership si è detto di tutto e di più e spesso sembra che i discorsi su di essa
portino a svuotare il concetto stesso. Ciononostante, al di là della “tenuta” del concetto di leader, nella letteratura sulla leadership emergono numerose istanze importanti per gettare lumi sulla natura e sulle esigenze delle organizzazioni, nonché ovviamente su come condurle (o favorirne lo sviluppo). Lungi dal provare a riassumere anche soltanto una parte della letteratura sulla leadership, ci limiteremo nelle pagine che seguono a una sorta di brevissima scorribanda attraverso alcuni contributi essenziali e relativamente recenti sull’argomento, focalizzandoci su quanto ci pare più interessante per un contributo allo sviluppo o all’esercizio della leadership “gentile” e adottando lo stratagemma (molto didattico, ci scusi il lettore) di evidenziare in neretto le parole chiave che a tale scopo ci sembrano più significative.

Fonte: Gentilezza_di_Paolo_Cervari_ed_Adelio_Schieroni – 2011

Share