Oltre 25 anni di sinergie: EgocreaNET – Fatateam – See

1995 -:- 2020

Le associazioni di Ricerca e Sviluppo EgocreaNET Onlus/NGO, Fatateam e See (società Spin Off LRE Università di Firenze), hanno da poco ( 04/04/2020) simbolicamente festeggiato un importante anniversario che rappresenta 26 anni di fattiva collaborazione di ricerca scientifica, sociale e tecnologica su “Creatività e Cambiamento”.

L’idea collaborativa è iniziata grazie alla “Catalisi Creativa” del Laboratorio di Ricerca Educativa (LRE) del Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze che ha sempre sostenuto che la creatività non ha un carattere genetico, in quanto le biochimiche del cervello possono essere catalizzate trasformando l’informazione in una nuova dimensione cosciente della mente.

In tutti questi anni gli studi si sono dipanati in diverse ed eterogenee direzioni perchè il sapere evolve nel tempo e gli studiosi, se effettuano ricerche applicate ai possibili scenari del futuro e costruiscono mattoni fondamentali alla loro  realizzazione, hanno il dovere morale di analizzare i più svariati aspetti della conoscenza a tutto tondo e più.

Vedere l’impossibile per immaginare il possibile©ª

Fonte: Oltre 25 anni di collaborazione

ª©See

EgocreaNET - Fatateam - See
EgocreaNET – Fatateam – See Spin Off LRE Università di Firenze
Share

Lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Indirizzata a sostegno del valore strategico della promozione culturale del cambiamento del terzo settore no for profit.

Caro Presidente,

la scommessa del futuro dell’Italia consiste essenzialmente nel modificare creativamente lo scenario culturale e sociale in modo che la ripartenza non sia guidata da criteri conservativi -insostenibili, i quali ripropongano come “NORMALITA” le condizioni di sviluppo industriale e del mercato, nonche’ degli stili di vita che hanno favorito la pandemia dalla quale intendiamo uscire a partire dalla attuale seconda fase stategica di transizione del processo riorganizzativo dell’economia sociale.

Il ruolo delle associazioni del terzo settore, che agiscono in assenza di profitto, non puo essere sottovalutata se si intende procedere con criteri di elevata qualità di innovazione culturale, che sono quelli propri della sfida impegnata a favorire un’ottica di profondo cambiamento economico e sociale, anziché quelle di continuità con le modalita di sviluppo della crescita della ricchezza, attuata da industrie e servizi impegnati nel favorire il profitto di impresa.

Pertanto caro Presidente Giuseppe Conte, spero che Lei non persista nel seguire la logica assurda di coloro che richiedono di ritornare ad una “falsa -NORMALITA” dello sviluppo-inquinante l’ambiente e conservativo nelle modalita cuturali tradizionali , proprio perché quella NORMALITA è stata la causa principale della crisi economica e sociale, pre-esistente, che la pandemia COVID.19 ha fatto emergere in una più chiara evidenza .

Pertanto l’attuale seconda Fase di ripartenza oggi esige di essere riformulata da un profondo e sostanziale cambiamento dei contenuti culturali per realizzare una nuova forma innovativa dello sviluppo futuro.

Infine spero che Lei sappia apprezzare queste mie sollecitazioni e le traduca in azioni di riqualificazione culturale affidate alle potenzialità di indirizzi dell’innovazione culturale del Terzo Settore di volontariato che sono prive di finalita di lucro.

 

Paolo Manzelli, Presidente Egocreanet
( https://www.egocrea.net ) 28/04/2020

mail: egocreanet2016 “at” gmail.com

Share

1° Maggio

1° MAGGIO 2020

Lo sviluppo sostenibile  nel tempo post indutrale in cui viviamo non è più determinato tradizionalmente dalla crescita delle  imprese e dal lavoro meccanico, poichè oggi diventa  sostanziale l’innovazione culturale della scienza e della tecnologia . Purtroppo ancora non osserviamo una evoluzione coerente con la necessità di cambiamento del rapporto tra scienza e politica.

Infatti nel Parlamento la scienza di riferimento, che diviene parte integrante delle scelte politiche , energetiche ambientali e della salute, è conservativamente rimasta mentalmente arretrata al quadro delle logiche riduzioniste del paradigma -meccanico ,
della ormai obsoleta tradizione industriale, la quale non ha piu relazione con le necessità di innovazione della ricerca e sviluppo moderno basato sul  Paradigma Quantico delle Scienze della Vita.

Mughetti
  Mughetti, simbolo della festa dei lavoratori

Il paradigma quantico è iniziato a partire al 1900, ma ancora non è diffuso da un sistema educativo della scuola e formativo delle tradizionali professioni nelle Universita’.
Pertanto Egocreanet Cluster si impegna a promuovere un “PRIMO MAGGIO VIRTUALE 2020”, finalizzato al superamento della crisi eco-economica e sociale, indotta dal virus Covid19, promuovendo una nuova immagine culturale e scientifica -transdisciplinare,  capace di rimodulare le  “Relazioni tra Politica e Scienza” del lavoro e della produzione Industriale 4.0 , fondate sulla scienza della evoluzione Bio-quantica della Vita e del Vivere  nel prossimo  Futuro.

Paolo Manzelli http:// www.egocrea.net ; <egocreanet2016@gmail.com>

Share