Per invecchiare meglio pensiamoci da giovani

2001 Program “ECM – BHC on line”

Blu.Es Virtual University

Brain Health Care knowledge network ©

Il network di partners ECM-Brain-Health-Care è finalizzato ad integrare e promuovere un approccio olistico ed interdisciplinare nell’atteggiamento professionale del medico e nella pratica della medicina,  per dare vita a modelli cognitivi adatti a favorire la salute mentale,  utili sia nell’attività professionale del medico che nella medicina preventiva.

Il Contesto Operativo

Educazione Continua dei Medici

Progetto Brain Health Care On Line (salute mentale in rete)

prof. Paolo MANZELLI 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara che il trend epidemiologico delle malattie mentali si conferma in costante aumento. I fattori che possono incidere sulla salute mentale dell’individuo hanno una provenienza multipla: genetica, ambientale, psicobiologica e sociale , come dimostrato dalle ricerche più recenti.
Le malattie mentali determinano sofferenza individuale e dei Sistemi sociali , invalidità permanenti ed anche costi economici elevati.
Partendo da queste considerazioni e dal lancio del “Programma di Educazione Continua in Medicina” (ECM) del Ministero della Sanità, si costituisce un network di Partners aggregato dal LRE-EGO-CreaNET della Università di Firenze con il proposito di dar vita ad un metodo di Formazione Permanente del Medico per tramite il progetto di educazione in rete telematica interattiva, comprensivo di seminari in presenza organizzati periodicamente, di cui quello qui ricordato è parte integrante.

Network

Il network di partners ECM-BHC è finalizzato ad integrare e promuovere un approccio olistico ed interdisciplinare nell’atteggiamento professionale del medico e nella pratica della medicina, per dare vita a modelli cognitivi adatti a favorire la salute mentale, utili sia nell’attività professionale del medico che nella medicina preventiva.

Medici

Il network di educazione continua sarà reso possibile traendo spunto dalle stesse esperienze dei medici, al fine di trasformarne interattivamente l’informazione in rinnovate conoscenze e in comunicazione creativa, che permetterà di convertire, in “intelligenza connettiva”, tutti i ricavati cognitivi ottenibili dall’analisi dei sintomi e dei prodromi della malattia mentale, in valide ed innovative terapie cliniche cosi come nella comune pratica attuativa in medicina.
In tal guisa il Network affiliato al Programma ECM-BHC è orientato a promuovere la migliore possibile formazione in rete telematica interattiva per la prevenzione e la cura della salute mentale e per la promozione di elevati standard di etica e competenza e condotta professionale dei medici , integrando le terapie mediche e farmacologiche piu avanzate con la diffuzione e divulgazione delle conoscenze e delle metodologie piu’ adeguate allo scopo di migliorare, mantenere e proteggere la salute dei cittadini cosi come il miglior stile e qualità della vita.dei pazienti e degli stessi medici .

Principi

I contenuti della formazione continua tratteranno prevalemetemente i temi riguardanti la salute mentale, dalle basi neurobiologiche alla gestione dei problemi psicologici e sociali, mentre il livello di approfondimento sarà appropriato per le esigenze professionali del medico di medicina generale.
l network di partners affiliati dal LRE/EGO-CreaNET della Università di Firenze per il Progetto ECM-BHC OnLine ( salute mentale in rete) persegue e lavora attuando i seguenti principi e linee di guida, per incoraggiare la responsabilita e la coscienza individuale e sociale dei medici nel servire al meglio la comunita’ tramite l’ aggiornamento continuato ed interattivo delle conoscenze sul cervello e la evoluzione della mente umana :
  • il Giuramento di Ippocrate
  • le indicazioni della WHO ( World Health Organization)
  • le dichiarazioni programmatiche della WMO ( Workd Medical Organisation)
Tali linee di guida vengono acquisite e divulgate allo scopo di :
  • tenere alta la attenzione del personale medico alla promozione della salute mentale
  • a collaborare per l’avanzamento delle conoscenze scientifiche sul cervello e la mente umana
  • promuovere la educazione continua e la diffusione delle conoscenze per favorirne lo sviluppo
  • potenziare a livello nazionale europeo ed internazionale un ampio dialogo sulle problematiche della salute mentale tramite la fondazione della Virtual BLU ( Business Labour University) finalizzata a cooperare con simili attività a livello mondiale.

Convegno di Studio

2001 Program “ECM – BHC on line”
Blu.Es Virtual University
 
Convegno di Studio 

b2b health care: 
brain to body and body to brain © 

( Per invecchiare meglio pensiamoci da giovani ) 
Sabato, 2 giugno 2001, ore 9.00 – 13.30
c/o Istituto Ortopedico Gaetano Pini
via Pini 9, Milano
Organizzato da :
  • Associazione Scientifica FATA Team
  • Associazione Scientifica EgoCreaNET-See Lombardia
  • Università degli Studi di Firenze LRE
con il Patrocinio:
  • Università degli Studi di Milano – Istituto per il Diritto allo Studio Universitario
L’invecchiamento della popolazione italiana ha determinato un incremento delle patologie dell’apparato locomotore e del sistema nervoso.
Il progresso scientifico e tecnologico ha portato all’avanzamento diagnostico e terapeutico, migliorando la qualità della vita nella terza età. Tuttavia gli elevati costi sociali legati all’assistenza ed alla cura hanno indotto le istituzioni a trovare nuovi modelli di organizzazione sanitaria.
Ai fini di un’ottimale interazione funzionale tra ospedali, medici di base e territorio, oltre all’adeguamento delle strutture e dei modelli gestionali, è fondamentale un nuovo approccio alla problematica ed un costante aggiornamento del personale dedicato all’assistenza.
Obiettivo di questa giornata di studio è di mettere a confronto coloro che a diverso titolo stanno contribuendo allo sviluppo sanitario nel terzo millennio.

MODERATORI E RELATORI

Giovanni Marra – Presidente Consiglio Comunale di Milano
Umberto Fazzone – Direttore Generale Ass. famiglia e Solidarietà Sociale Regione Lombardia
Luca Merlino – Direzione Generale Sanità Regione Lombardia
Mario Dell’Oca – Direzione Generale Sanità Regione Lombardia
Marta Rossi – Consigliere CESES Italia, già vice presidente Pio Albergo Trivulzio
Stefano Capolongo – Dipartimento DI.TEC Politecnico Milano
Giancarlo La Maida – Direttore Unità Operativa di Neurologia Istituto Ortopedico Gaetano Pini
Dario Capitani – Direttore Divisione di Ortopedia e Traumatologia Ospedale Niguarda Cà Granda Milano
Giovanni Peretti – Direttore II Clinica Ortopedica e Traumatologica Università degli Studi di Milano
Walter Albisetti – Centro Studi e Ricerche dei Biomateriali Università degli Studi di Milano
Pietro Randelli – Istituto di Clinica Ortopedica Università degli Studi di Milano
Flavio Fantini – Direttore Cattedra Reumatologia Università degli Studi di Milano
Antonio Marchesoni – Cattedra Reumatologia Università degli Studi di Milano
Aldo Edoardo Tammaro – Primario Emerito di Geriatria Pio Albergo Trivulzio, Coordinatore Sanitario Fondazione Giuseppe Verdi Milano
Feliciantonio Di Domenica – Direttore Dipartimento di Medicina Fisica e Riabilitazione Istituto Ortopedico Gaetano Pini
Claudio Cappadonia – Fisiatra Dipartimento di Medicina Fisica e Riabilitazione Istituto Ortopedico Gaetano Pini
Laura Volontè – Scuola di Specializzazione Medicina Fisica e Riabilitazione Università degli Studi di Milano
Mario Giuliacci – Direttore Centro Meteo Epson Milano
Cinzia Negri Chinaglia – Responsabile Centro Alzheimer Pio Albergo Trivulzio
Paolo Manzelli – Direttore Laboratorio Ricerca Educativa Università degli Studi di Firenze
Fabrizio Pantè – Direttore Generale “Sistema Milano” per la Sperimentazione della Rete Ospedaliera
Adelio Schieroni – Presidente Associazione Scientifica FATA Team, EgoCreaNET-See Lombardia
*
*

b2b brain to body and body to brain © 2001
see, seeb2bhealthcare & Scientific Association FATA Team